L’Importanza dei Dettagli nell’Acustica Edilizia

In ogni costruzione è importante avere cura dei dettagli: nel campo dell’acustica, questi possono fare una grande differenza.

God is in the details. 

Così diceva qualcuno (Mies van der Rohe).

E nel campo dell’acustica nell’edilizia, questa frase è sempre attuale.

Possiamo scegliere in modo accurato le prestazioni delle murature, dei solai, delle finestre, e di ogni altro elemento, ma se si commette anche solo un piccolo errore nella progettazione o nella posa dei materiali, tutto il lavoro rischia di essere stato vano.

Questo non lo dicono solo i manuali di settore.

Nell’ultimo periodo mi è capitato più volte, mentre effettuavo un collaudo acustico, di rendermi conto di alcuni errori che, con ragionevole certezza, avrebbero (e hanno!) dato esito non positivo.

Di sovente si tratta di elementi banali: un classico esempio è il foro di aerazione della cucina; individuato il problema, ancora prima di iniziare le misure.

Altre volte è più complesso, perché ci si rende conto solo dopo le misurazioni in opera che qualcosa è stato mal realizzato (o mal progettato!), ma non sappiamo ancora identificarlo e dobbiamo procedere per step al fine di trovare il problema per porre una soluzione.

Torniamo al foro di aerazione della cucina, per fare un esempio pratico.

Perchè sono importanti i dettagli nell’acustica?

Se non prestiamo la dovuta attenzione ai dettagli, come ad esempio il foro di aerazione della cucina, vanifichiamo tutto il potere fonoisolante della nostra parete.

La nostra parete può avere un prestazione acustica molto elevata, eppure con un foro passante non adeguatamente protetto, il risultato che otteniamo sarà negativo.

Un foro diretto, passante, per l’aerazione della cucina, se non studiato adeguatamente genera quelli che vengono chiamati “ponti acustici”: ovvero quelle parti della struttura che hanno una prestazione acustica molto inferiore al resto della struttura specifica stessa, e che molto spesso sono l’unica causa di un esito negativo nel collaudo acustico.

Come possiamo agire per risolvere il problema dei ponti acustici?

Prevenire è meglio che curare.

E anche questo mantra, nell’acustica è più vero che mai.

Sistemare a lavoro ultimato alcuni errori commessi in fase di progettazione o esecuzione, può essere veramente oneroso.

A volte, bastano piccoli accorgimenti. A volte, come per il caso del foro di aerazione per la cucina, è sufficiente spendere poche decine di euro per avere una soluzione professionale, e valida sotto l’aspetto acustico, che elimina il “ponte acustico” creato.

 

Tutti sono efficaci nella risoluzione del problema.

Alcuni più di altri, ma non voglio fare una disamina dei vari prodotti.

Quel che ci interessa è il concetto che sta alla base del loro funzionamento.

Si tratta di sistemi studiati per assorbire il rumore tramite materiali fonoassorbenti e/o tramite il percorso che si intende far fare al rumore (quindi sfalsando il foro di entrata da quello di uscita, e rivestendo il percorso di collegamento con materiale fonoassorbente), che ci permettono, con una piccola spesa, di risolvere il ponte acustico, senza rinunciare al foro di aerazione della cucina.

God is in the details. 

Non dimenticatelo.

Ing. Enrico Craboledda

Hai bisogno di informazioni, chiarimenti o preventivi?