Requisiti Acustici Passivi Edifici Sardegna

Rispettare la norma sulle prestazioni acustiche degli edifici, significa vivere in ambienti migliori

I requisiti acustici passivi degli edifici: questi sconosciuti.

Il decreto che disciplina i requisiti acustici passivi degli edifici, sia residenziali che non (uffici, alberghi, pensioni, ospedali, scuole, luoghi di culto, ecc..) è il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 5/12/1997.

Il DPCM 5/12/97 indica i limiti che le nuove costruzioni o le costruzioni esistenti oggetto di ristrutturazioni, devono rispettare per poter essere agibili e abitabili:  tutti gli edifici devono avere un adeguato comfort acustico che consenta un gradevole utilizzo e una più silenziosa permanenza negli stessi.

Classe Acustica Sardegna - Requisiti Acustici Passivi degli Edifici Sardegna

Per riuscire a rispettare questi limiti di legge sono necessarie due fasi:

  1. la prima è la fase progettuale: in fase di progetto, il professionista esperto in acustica deve prevedere l’utilizzo di idonei materiali, definire la corretta posa degli stessi con dovuta attenzione ai particolari costruttivi e agli impianti;

  2. la seconda è la fase di
    collaudo in opera:  il professionista, tecnico esperto in acustica ambientale  riconosciuto e iscritto nell’apposito elenco regionale, effettua le misurazioni sul campo così da certificare il rispetto dei limiti imposti dal DPCM 5/12/97. 

E’ chiaro che, senza un’adeguato studio in fase di progetto, il collaudo in opera potrebbe non dare i risultati sperati.

Come evitare sorprese in fase di collaudo acustico?

Semplice.

Ancora prima di progettare e costruire, è necessario contattare un tecnico competente (ad esempio me!), così da pianificare sia in fase di progettazione che di esecuzione i caratteri acustici dell’opera.

Quale Tecnico Competenti in Acustica Ambientale saprò studiare tutte le soluzioni idonee per ogni progetto e adatte ad ogni cantiere, con la scelta e l’indicazione delle corrette modalità di posa in opera, al fine di ridurre o eliminare i ponti acustici che possano compromettere il raggiungimento dei risultati imposti dalla normativa in fase di collaudo.

Ing. Enrico Craboledda

2 thoughts on “Requisiti Acustici Passivi Edifici Sardegna

Comments are closed.